L'Assistente Sociale tra Front e Back Office

Un’analisi anche sommaria della vita e dei percorsi organizzativi di un servizio incontra, inevitabilmente, una specifica articolazione di spazi organizzativi che da un lato sono definiti da modelli culturali e sociali, da scelte storiche e politiche, da fenomeni emergenti, ma dall’altro sono aggiustamenti, messe a punto organizzative, azioni che riguardano sia l’interno del servizio che la relazione con l’esterno. La casa famiglia della cooperativa onlus, piuttosto che il servizio domiciliare territoriale di un Comune si trovano inseriti in scenari piu’ ampi, variamente declinati, e si confrontano, ognuno a suo modo, con compiti e “prodotti”, materiali ed immateriali, da perseguire attraverso le funzioni tipiche e proprie delle organizzazioni: cambiamento, manutenzione, produzione, innovazione, rifornimento , sono alcune delle coordinate che aiutano a rileggere le complessità organizzative come a collocare funzioni ed interventi.
Un’altra variabile d’interesse di un servizio, legato anche alla concezione della Pubblica amministrazione come organizzazione che per sua definizione è o deve essere “al servizio” o “a disposizione “del cittadino, è la individuazione delle funzioni di front office e back office, funzioni che sono proprie di un servizio come insieme e sistema e che sono variamente distribuite tra le diverse professioni in base alle risorse umane disponibili e ad obiettivi comuni a tutti.

 

Cerca

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.