Il Tempo nel Lavoro

Nel lavoro dell’assistente sociale, “pensare”il tempo o intorno al tempo equivale a costruire alcune mappe orientative, delle coordinate che rendono possibile, a volte o spesso, una lettura non superficiale di dati e vicende, una chiave di lettura di situazioni organizzative, ambientali, familiari che puo’ essere d’aiuto a comprendere ed intervenire o a sospendere e attendere perché “non è il momento”. La dimensione del tempo nel percorso professionale , se ripensata, aiuta a distinguere tra il/un tempo dell’operatore, e dell’organizzazione di cui è parte e che rappresenta, e un/il tempo dell’altro, che al servizio si rivolge in quel momento e non in un altro

 

Cerca

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.